Miele di Manuka

.

“Il punto di incontro tra natura e scienza”

fiore

Il miele di Manuka non è “solo miele”. E’ un prodotto meraviglioso che racchiude tutte le componenti benefiche del dolce miele con l’aggiunta di un componente unico: il metilgliossale, che rende questo alimento un potente alleato per piccole e grandi patologie.


Perchè Manuka

Perché il miele di Manuka “non è solo miele”!
Il miele è un grande prodotto che la Natura ( per mezzo delle api) ci regala ogni anno, più o meno in abbondanza, ed è sempre stato utilizzato dall’uomo per le sue ormai riconosciute caratteristiche “speciali”.
E’ bene però ricordare che, sebbene tutto il miele abbia interessanti caratteristiche sia dal punto di vista nutrizionale che terapeuticho, il miele di Manuka esprime un carattere diverso che lo rende unico.
E’ prodotto in Nuova Zelanda da un arbusto, la Manuka (Leptospermum Scoparium altrimenti detto Tea-tree) ed è quindi un miele monofloreale ottenuto dall’attività delle api che utilizzano solo il nettare di questa pianta.
La caratteristica di questo miele è nel suo contenuto di un fattore che lo rende decisamente attivo come antibatterico rispetto a tutti gli altri tipi di miele. Questo fattore, che prima della sua effettiva scoperta veniva indicato come “Unique Manuka Factor”  oggi lo possiamo identificare chiaramente come Metilgliossale.

Profilo antimicrobico del Metilgliossale:metilgliossale

Il metilgliossale, la cui formula bruta è molto semplice (CH3COCOH), agisce direttamente contro: Pseudomonas aeruginosa, MRSA (staphilococcus Aureus Meticillino resistente), Escherichia Coli, Citrobacter freundi, Proteus Mirabilis, Salmonella Typhimurium, Streptococcus Faecalis Pyogenes, Helicobacter Pylori, Enterococchi vancomicina resistenti, Bacillus subtilitis

Solo il miele prodotto dall’arbusto della Manuka può contenere alti livelli di questo componente che, ormai è accertato, gli conferisce caratteri antibatterici unici.
La forza di questo prodotto però non si limita a questo fattore.
Infatti, il suo contenuto in vitamine e minerali lo rendono un miele “potente” capace di dare sostegno a chi lo assuma giornalmente.
In commercio si trovano ormai diverse tipologie di miele di Manuka, noi cercheremo di schematizzarle per rendere la lettura semplice e per consentire a chi volesse utilizzare questo miele di scegliere quella più adatta alle sue esigenze.
Clicca qui per scoprire tutte le tipologie di miele Auribee disponibili in farmacia.

BRAQUE051_500g_Auribee_Manuka_MG100_Italian     BRAQUE052_500g_Auribee_Manuka_MG200_Italian     BRAQUE053_500g_Auribee_Manuka_MG400_Italian      BRAQUE054_500g_Auribee_Manuka_MG500_Italian

CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI: Il miele in genere esprime un ottimo profilo nutrizionale dal punto di vista energetico (certamente spostato verso l’apporto di zuccheri più che di proteine e grassi).
Il miele di Manuka, se confrontato alle altre tipologie di miele, contiene 4 volte gli elementi che si ritrovano nel normale miele crudo non filtrato.
Il miele di Manuka, qualsiasi sia la sua attività, contiene: – Aminoacidi, – Vitamine B (B6, B1, B3, B2, B5), –  Calcio, – Rame, – Ferro, – Magnesio, -Manganese, – Fosforo, – Potassio, – Sodio, – Zinco.